CAMPIONATO ITALIANO 26-27 SETTEMBRE 2020 A PIAZZATORRE (BG)

CLASSIFICHE: pdf SABATO BIG

DOMENICA CLASS TR - CLASS MINI -
CLASS BIG
GENERALI: TR - MINI

Un altro "bis" per Matteo Grattarola questo fine settimana a Bergamo. Andava giusto in scena la seconda tappa del campionato italiano maggiore in questo weekend in quel di Piazzatorre, Valle Brembana, a cura del moto club Bergamo sezione TZ Trial capitanato da Italo Molinari. Sulle bellissime 10 zone tracciate dalle esperte mani di Paolo Cassani coadiuvato da tutto il laborioso staff del TZ Trial, Matteo la spuntava sabato dopo un bel testa a testa con Luca Petrella, anche lui pilota Beta, sempre più determinato a contrastare la leadership del pilota valsassinese delle Fiamme Oro. A chiudere il podio il piemontese della TRRS Gianluca Tournour.
Stessa scena anche nella giornata pomeridiana del secondo giorno di questa nuova formula sperimentale di gara denominata "format B" dove il sabato pomeriggio e la domenica pomeriggio corrono solo le categorie big, ovvero TR1, TR2, TR3 e 125, mentre le categorie TR restanti corrono la domenica mattina. Un format di gara che ha riscosso un buon successo e che sarà ripetuto nella prossima di Santo Stefano d'Aveto.
Uno scenario d'altri tempi, tanto da guidare nel sottobosco e nell'acqua dove però non sono mancati passaggi veramente spettacolari sulle scivolose pietre della pineta di Piazzatorre. Inutile dire che in questo contesto è prevalsa la guida tipo hold style all'inglese. Non sono mancate le cadute visto il terreno, il freddo pungente (3 gradi) e la pioggia caduta la domenica pomeriggio. Chi ha avuto la peggio è stato Lorenzo Gandola che durante il primo giro si è visto cadere addosso la moto con conseguente botta ad un ginocchio e ad una spalla. Il coriaceo comasco della Vertigo ha però terminato la gara anche se dolorante.

Un altro bis anche nella categoria TR2 dove è prevalsa la guida redditizia di Carlo Aberto Rabino, Il piemontese alla guida della Beta ha combattuto testa a testa con Andrea Gabutti (TRRS) in entrambe le giornate. Sul terzo gradino del podio del sabato il pilota della TRRS Manuel Copetti che però, haimè,  perde la concentrazione domenica in favore di Pietro Petrangeli (Beta).

Categoria TR3 per Sergio Pesenti (Beta) davanti a Daniele Tosini (TRRS)e Luca Poncia (Beta) il sabato. La domenica un determinato Gabriele Saleri (Beta) mette in riga tutti e conquista la vittoria davanti a Sergio Pesenti (Beta) e la piemontese Alessandro Nucifora (JTG).

Altra doppietta nella categoria 125 dove svetta il comasco Christian Bassi, a suo agio su questo tipo di terreno. il podio del sabato vede primo Bassi, secondo Mirko Pedretti che ha deciso di partecipare sabato nella 125 ma lui fa parte della mini A, e terzo Luca Craighero.
la domenica come detto prima Bassi (Beta), secondo Craighero (Gas Gas)e terzo Gabriele Agostinis (Vertigo).

 

Domenica 27 con una temperatura di 2 gradi alle 8.00 prendeva il via la gara delle categorie tr, femminile e minitrial. Per i mini delle categorie C-D-E-Open un percorso dedicato con partenza alle 9.00 mentre per A e b gara fianco a fianco con i Tr sulle stesse zone.
Emanuele Gilardini conquista la vittoria nella categoria TR4 davanti a Paolo Ruffoni e Roberto Prina. Honda e beta le rispettive motorizzazioni.
Nella categoria femminile iniziano a dare i frutti gli intensi allenamenti di Martina Gallieni che si aggiudica la prima piazza davanti ad una determinata  Sara Trentini e una delusa Andrea Sofia Rabino che ha patito il tipo di zone.
Nella categoria dei "vecchi leoni TR3 open" ha la meglio il valtellinese Stefano Donchi su Maurizio Pesenti e Marco Andreoli (Beta-Beta e Montesa le motorizzazioni) . Loro di sicuro hanno molto apprezzato il tipo di zone tracciate come si faceva anni fa e dove prevale la guida in aderenza.

In 3 piloti nella categoria E dove prevale Edoardo Verdari davanti a Gianpaolo Concina e Francesco Vignola. (E motion Gas Gas E motion).

Dopo la seconda posizione nella 125 di sabato, Mirko Pedretti vince la categoria mini A davanti al comasco Crystian Svanella e al varesino Thomas Bisaccia.
Sempre sulle zone dei Tr ma nella categoria B, vince il ligure Matteo Cella davanti a Leonardo Alietti da Colico e Marco Turco.

Zone dure e da guidare per i piccoli delle mini trial partendo dalla C. per loro prove di aderenza al limite delle capacità, ma bene si sono comportati e ne sono usciti con un buon bagaglio di esperienza per il futuro.
Nella categoria C vince Edio Poncia incitato e seguito dal simpatico papà Dino. davanti a Etielle Giacuzzo e Aylen Scalvedi dalla Svizzera.
Nella Open mini vince Lapo Farolfi davanti a Tommy Stefani e Federico Bonfanti.
Giulietta Treu è invece sola sola nella femminile B.

 

 

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA 800 FOTO

 
 
 

TORNA ALLA HOME PAGE DI MOTOTRIAL.IT


 


 

 
Redazione: Silvano Brambilla  

 

 
  Autorizzazioni - CopyRight materiale pubblicato su questo sito