Modulo iscrizione
Meldeschein
Entry form


Ciao Ragazzi, "anche se poi tanto ragazzi non lo siamo più". Anche quest'anno siamo giunti all'apertura del Campionato Italiano Gruppo 5 Trial d'Epoca con la classica gara di inizio stagione organizzata dal moto club Canzo.
Sono ben 22 anni che questa gara ci fa rivivere i bei tempi passati a cavallo delle nostre moto che ci riportano indietro nel tempo facendoci tornare più giovani "nei ricordi" per un paio di giorni, con una gara unica nel suo genere.
Alle ultime 2 edizioni hanno preso parte numerosi piloti provenienti da tutta Europa sia con moto rigorosamente d'epoca che con moto moderne. Zone tecniche ma non impossibili su un terreno che è il meglio per questo tipo di manifestazione. Un bel trasferimento che diverte anche chi viene con la moto a seguire i piloti ma senza fare la gara e partecipa come mountain trial.

La formula della manifestazione e' la stessa che la folta partecipazione degli scorsi anni ha voluto premiare.
Gara di due giorni a giro singolo con 17 zone controllate inserite il giorno di Sabato e giro singolo con ben 22 zone controllate il giorno di Domenica.
Pur essendo la prima prova del Campionato Italiano Gr.5 trial per motocicli d'epoca, la manifestazione e' come sempre aperta a tutti quanto hanno una moto da trial poiche' ad essa e' abbinata una mountain trial che permette agli appassionati di partecipare seguendo il percorso di gara al fianco dei piloti.

Dunque per partecipare e' sufficiente essere iscritti ad un moto club affiliato alla F.M.I. con l'iscrizione valida per l'anno 2017; in ogni caso per chi non fosse iscritto ad alcun moto club e' sufficiente inviare il modulo di iscrizione alla manifestazione specificando che desidera anche l'iscrizione al moto club Canzo, in questo modo oltre a partecipare alla manifestazione potrà anche diventare membro del nostro moto club a condizioni speciali.
Nella giornata di Domenica il moto club Canzo, al termine della manifestazione, sarà lieto di offrire un ristoro a tutti i partecipanti in attesa della cerimonia di premiazione della gara di Campionato Italiano sarà così possibile pranzare in compagnia degli amici condividendo l'esperienza appena vissuta.
Premi e ricordi della manifestazione saranno riservati a tutti i partecipanti indipendentemente della categoria di appartenenza.
Per finire eccovi alcuni buoni motivi per non m,ancare alla manifestazione:
 la 'Old Trial Cup' e' la gara di trial per moto d'epoca piu' vecchia d'Italia
 la 'Old Trial Cup' e' una delle pochissime gare di trial che si svolgono su giro unico
 la 'Old Trial Cup' si snoda tra i monti del Triangolo Lariano che e' una delle zone piu' belle d'Italia
 la 'Old Trial Cup' e' una gara che presenta quattro livelli di difficoltà all'interno della singola zona controllata ed e' dunque adatta a tutti i trialisti, dal neofita al campione.
 la 'Old Trial Cup' e' la gara che..................................

Be ragazzi,.... Inutile continuare ad elencare tutti i buoni motivi per non mancare, sarebbero troppi, venite e vedrete di persona e vedrete che questa manifestazione merita il viaggio........d'altra parte ventidue edizioni sono li' a garanzia della qualità della manifestazione che i soci del moto club Canzo organizzano impegnandosi a fondo per dare il meglio e farvi divertire.
 


Due parola da parde del presidente:
La 'Old Trial Cup' e' arrivata alla ventiduesima edizione tra mille problemi e mille difficoltà che hanno visto i soci del moto club Canzo affrontare i piu' svariati problemi per organizzare questa classicissima di inizio stagione.
Il principale problema da risolvere e' la ormai cronica difficoltà di praticare il nostro amato sport nella piena legalità in una regione che ha risolto il problema del motociclismo fuoristrada semplicemente proibendolo, non dando alcuna regolamentazione ed alcuna possibilità di praticarlo a tutti gli appassionati che hanno gli stessi diritti di praticare uno sport che non sia il calcio.
Noi andiamo avanti a testa bassa e mettendoci tutto il nostro impegno ma nonostante il pieno appoggio da parte dei comuni e il benestare della comunità montana, siamo sempre in grande difficoltà ogni volta che tentiamo di organizzare qualcosa.
Con il nuovo direttivo federale eletto quest'anno speriamo che i nostri problemi, che sono i problemi di tutti i moto club, vengano affrontati nel giusto modo sperando di arrivare ad una soluzione.
Detto ciò, vi aspettiamo numerosi, anche per dimostrare che il trial è uno sport che richiama tanti appassionati e quindi merita il dovuto sostegno da parte di FMI e istituzioni.


 
 
 
Silvano Brambilla   Condividi

 


 


 
  Autorizzazioni - CopyRight materiale pubblicato su questo sito